I personaggi femminili nell’animazione Giapponese sono sempre stati molto ambigui e particolari. Basti pensare ad anime come Lady Oscar o La Rivoluzione di Utena, classici esempi di anime con protagoniste trans-gender.
Kara no Kyoukai è una serie di 7 medio metraggi, uno più bello dell’altro, al confine tra thriller psicologico e horror, prodotta dallo studio Ufotable, (da tenere d’occhio) e tratta dal graphic novel di Kinoko Nasu.

La protagonista è Shiki Ryogi, una giovane donna dotata di “occhi mistici”, che le permettono di vedere le energie soprannaturali. Impossibile non rimanere affascinati da questo personaggio; Shiki, infatti, possiede una doppia personalità, con un lato maschile molto forte, aggressivo e con istinti omicidi. Insomma, un’assassina che comprende sentimenti ed emozioni degli assassini, ma, allo stesso tempo, gli da la caccia.

Le animazioni sono di una fluidità pazzesca, con bellissimi effetti chiaro-scuro. La sceneggiatura, che non segue un ordine di eventi lineare, invoglia ancora di più a seguire le vicende narrate.
La regia scorre lenta, soffermandosi su ogni particolare, per poi accelerare improvvisamente nelle scene d’azione, regalando scariche di adrenalina impagabili.
Se non ci fosse un finale un po’ affrettato, Kara no Kyoukai sarebbe un capolavoro. Rimane comunque una grandissima opera.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Lady Justice
    Dic 12, 2011 @ 00:35:58

    Devo vederlo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: