Sword of the Stranger


I Samurai, casta di nobili e orgogliosi guerrieri, sono parte della storia e della cultura del Giappone, ed hanno ispirato autori di manga, anime, cinema, letteratura e teatro.

Lo Studio Bones nel 2007 riporta in scena i Samurai, firmando la sua opera più importante. Sword of the Stranger è un film che fa della perfezione estetica e della cura dei dettaglii la sua forza. Dai feudi nobiliari, agli arredamenti degli interni, fino ai costumi indossati dai protagonisti, tutto è eccellenza visiva, con animazioni fluide e dinamiche. Ma Sword of the Stranger non è solo questo; è anche la storia della profonda amicizia tra un Samurai vagabondo e solitario con Kotaro: un bambino perseguitato dai sicari della dinastia Ming.

Il regista, Masahiro Andō si rifà, per sua stessa ammissione, alla tipologia dell’eroe triste e silenzioso, tipica della cinematografia di Akira Kurosawa e di Sergio Leone; tipologia che funziona perfettamente in una storia semplice ed efficace.

Sword of the Stranger è distribuito in Italia dalla Dynit.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: