Tekkonkinkreet


Due fratelli, Kuro e Shiro, (bianco e nero) vivono di espedienti: furti e lavori per la malavita, in una città fittizia (Treasure Island) votata al crimine e alla delinquenza. Tutto cambia quando un imprenditore straniero prenderà il controllo della Yakuza e del suo potere.

Tekkonkinkreet è il primo lungometraggio anime diretto da un occidentale, Michael Arias, Americano di nascita e Giapponese d’adozione.
A differenza di quello che si potrebbe pensare, il film non ha nulla di Americano; piuttosto, ci troviamo di fronte ad una storia cruda e melanconica, con spiccati momenti onirici, dove si approfondiscono le personalità opposte, ma allo stesso tempo simbiotiche dei due fratelli.

Dal punto di vista estetico il film vive sullo stile collaudato dello Studio 4°C: disegni semi-stilizzati ed animazioni realistiche e dinamiche, con ambientazione retro.

Un po’ Sin City e Noir, Tekkonkinkreet è un’opera dal buon spessore dialogico e contenutistico, che eccelle per il realismo col quale sa raccontare una storia di amore fraterno e di affermazione di se stessi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: