Mind Game


Quando si parla di animazione d’autore non si può non fare il nome di Masaaki Yuasa. Autore eclettico e originale, Yuasa si distingue dagli altri registi per il suo stile di disegno volutamente elementare e stilizzato, che unisce animazione tradizionale alla fotografia live modificata al computer. Ma le opere di Yuasa sono straordinarie anche per spessore contenutistico e poetica.

Con Mind Game Yuasa raggiunge l’apice della sua genialità, con un vero e proprio inno all’immaginazione. L’immaginazione è quella di Nishi: un ventenne timido e insicuro, rinato dopo essere stato ucciso da uno psicopatico; e ora deciso a vivere la sua nuova vita senza rimorsi ne compromessi.

Un viaggio delirante fatto di espedienti visivi surreali che fondono perfettamente l’estetica al contenuto. Yuasa da libero sfogo alla sua follia dirigendo in modo magistrale, fotografando letteralmente le emozioni dei personaggi, come un François Truffaut dell’animazione. La sceneggiatura non avrebbe bisogno di scrittura, grazie alla forza delle animazioni dello Studio 4°C.

Per descrivere al meglio questo film non servirebbe altro che il titolo: Mind Game.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: