Wolf Children

wolf childqenHana, giovane studentessa Universitaria, si innamora di un uomo lupo. Dalla loro unione nascono Yuki (neve) e Ame (pioggia), due bambini di razza mista.
Dopo la morte del padre, Hana è costretta a crescere i figli fra mille difficoltà e stenti, fino ad arrivare a prendere la decisione di trasferirsi in una zona isolata di campagna per proteggere i piccoli dalla diffidenza umana e fargli scoprire il loro lato animalesco.
Wolf children di Mamoru Hosoda è una di quelle cose che ti fanno ancora dire: “viva l’animazione Giapponese !” Un prodotto slegato dalle logiche commerciali che strozzano le serie anime degli ultimi anni. Il film è denso di emozioni e sensazioni: una normalità gestuale quotidiana, rappresentata nelle movenze della giovane madre e dei suoi figli. Ma anche una storia d’amore, alienazione e duplicità, (ragione e istinto), che scorre fluente per animazioni incantevoli e ritmo narrativo lento e dolcissimo.
Un anime da vedere assolutamente, per apprezzare la poesia di una storia agro-dolce e indimenticabile.

Annunci